Facciamo un gioco: vi concedo 5 secondi di tempo per capire che cosa fa Bakiboo guardando questo post sponsorizzato.

 

Probabilmente non lo avete capito sebbene siate concentrati su questo. Ora immaginatevi sulla metro mentre scorrete il vostro feed di Facebook.

Abbiamo troppe cose da dire, e al contempo vogliamo dire troppe cose. Ma lo spazio che ci è concesso è ristretto. Non solo lo spazio, anche l’attenzione dei nostri interlocutori: dobbiamo catturarla e abbiamo poco tempo e poche chance. Stile Speed Date, dove in 5 minuti dobbiamo convincere uno sconosciuto/a ad uscire con noi.

Ormai la quasi totalità degli accessi su Facebook è da mobile (96%) e non è un caso che di recente abbia introdotto questo aggiornamento per le inserzioni mobile:

Verranno mostrate solo 3 righe del testo principale nella sezione Notizie di Facebook su mobile, dopodiché sarà chiesto alle persone di cliccare per visualizzare testo aggiuntivo.

Quindi, in estrema sintesi, se vogliamo che il nostro testo venga letto per intero, dobbiamo aspettarci un’azione da parte delle persone, merce sempre più preziosa. Il famoso click in più.

Ed eccolo qui.

 

 

Scopriamo così che si tratta di un assistente personale (un bot) che ci suggerisce (nel caso fossimo a corto d’idee) qualche spunto per fare dei regali ad una persona.

Oltre al testo, però, potrebbero venirci in aiuto anche l’immagine, il titolo o la descrizione. Ma non in questo caso:

  • l’immagine contiene troppi elementi, facciamo fatica a focalizzarci su “regalo perfetto” (sebbene in grassetto). Un unico messaggio ma chiaro, ad esempio: “Il regalo perfetto esiste” (cercando di non sforare il 20% del testo all’interno dell’immagine come da policy Facebook).
  • il titolo: è ridondante in questo caso inserire nuovamente il nome del sito/brand/pagina Facebook. Perché non un richiamo al possibile problema: “Cerchi idee regalo?
  • la descrizione è troppo generica e slegata dal resto: “assistente personale” di cosa? Perché non rispondere alla domanda del titolo a questo punto: “Chiedi aiuto a Bakiboo

Un testo sintetico? Beh un testo di 3 righe che vada bene per il mobile c’è proprio nella descrizione della pagina Facebook e che è assolutamente esaustivo del servizio proposto: rispondere a qualche domanda per avere idee su cosa regalare ad una persona.

Ecco in sintesi la mia versione (la grafica è solo scopo illustrativo ovviamente :))

 

A questo punto cambierei anche la CTA: userei RICHIEDI SUBITO al posto dell’amato SCOPRI DI PIÙ, perché è più aderente all’azione che idealmente è richiesta, ovvero la richiesta di aiuto per trovare il regalo perfetto. Ma andrebbe bene anche la seconda (al massimo si potrebbe fare un A/B test per capire quale è più efficace).

Non so se esiste davvero il regalo perfetto, così come non so se esiste il messaggio perfetto: credo però ci si possa avvicinare.

Per non fare la fine di Homer Simpson che regala a Marge per il suo compleanno una palla da bowling con incisa la scritta Homer.

 

  • E se veramente l'articolo ti è piaciuto condividilo su:

LA TUA OPINIONE CONTA